257 utenti iscritti (121 tesserati)

0 utenti e 6 ospiti online

Io ti vedo così. Mostra fotografica dedicata alle ipovisioni e non visionimartedì 20 ottobre 2015

Immagine Mostra sensoriale


 


Sabato 17 ottobre alle ore 16,30 al Museo della Città è stata inaugurata la mostra Io ti vedo così, un percorso itinerante su ipo-visioni e non-visioni curato dall'artista Beatrice Pavasini, esperta in progetti sulla relazione fra il vedere e la fotografia.


La mostra, che intende invitare i visitatori a osservare il mondo dal punto di vista delle persone colpite da ipovisione, è organizzata dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Forlì-Cesena e di Rimini, con la collaborazione del Centro Regionale di Ipovisione dell'U.O. di Oculistica dell'Ospedale Bufalini di Cesena e dei Musei Comunali di Rimini.


L'ipovisione è una grave compromissione della capacità visiva, bilaterale e irreversibile, che limita l'autonomia della persona. Può manifestarsi precocemente dalla nascita o in età infantile, oppure comparire in età adulta o nell'anzianità, per cause diverse: in seguito a malattie di natura genetica o metabolica, a malattie proprie dell'occhio e della sua struttura (retinite pigmentosa, maculopatia, glaucoma, grave miopia ecc...), oppure come conseguenza di traumi, tumori o esiti di interventi chirurgici oculari o cerebrali.


A questa condizione di disabilità, che mina fortemente l'identità individuale delle persone colpite, costrette a rimettere in discussione la propria identità e le proprie relazioni affettive e sociali, ma le cui conseguenze sono spesso sconosciute o sottovalutate, è dedicato il percorso espositivo che sarà visitabile, in orario di apertura del Museo della Città, fino al 1 Novembre 2015.


 


Info: Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Rimini tel. 0541 29069 e su facebook alla pagina "Io ti vedo così" 


Il catalogo della mostra, anche in versione audio, è disponibile su www.studioblu.com

Torna idietro